default-logo

Anteprima : Marauders

da Milano – Immaginatevi di essere all’interno di un’universo alternativo. La grande guerra purtroppo non è mai finita producendo grossi danni. Il presente ci porta negli anni ’90. Le poche persone rimaste sulla Terra sono costrette a fuggire nello spazio. La Terra purtroppo è stata industrializzata fino al limite, non lasciando altra scelta ai terresti di migrare nello spazio. Avviata la partita, andrete ad impersonare dei mercenari o pirati spaziali chiamati Marauders, dove ogni run del gioco dovrete assaltare le navi, fare scorte di

provviste e naturalmente cercare di difendervi da altri mercenari che faranno lo stesso con voi. Marauders è uno sparatutto tattico in prima persona, disponibile per PC tramite Steam attualmente in Accesso Anticipato. Sviluppato da Small Impact Games, edito Team 17, questo titolo è l’ideale per tutti i giocatori amanti dei PvP. Potrete giocare in singolo, oppure con altri 2 amici per un totale di 3 utenti. Oltre allo sparatutto in prima persona, dovrete utilizzare anche delle astronavi. Queste saranno fondamentali per assaltare le altri navi. Una volta assaltata, dovrete combattere e cercare di razziare più merce possibile, in modo da poter fruttare e potenziare le vostre armi e naturalmente i vostri XP. Sul lato tecnico ci troviamo davanti ad un buon titolo Indie. Il motore grafico sfrutta bene le potenzialità per trasmettere al giocatore le sensazioni di essere all’interno di un modo rude e desolato. A livello di frame rate, non ho notato particolari problemi. Nonostante il titolo sia ancora in Accesso Anticipato, la fluidità regge bene. Ben realizzati anche gli effetti e la grafica dello spazio. L’unica perplessità personale che nutro in questi titoli indie, risulta sempre l’affluenza delle persone. Il gioco è disponibile in Accesso Anticipato dal 30 Settembre, il mio augurio è quello di vedere molti utenti interessati. In questo modo le partite risulteranno molto divertenti, visto che potrete organizzare delle lunghe sessioni con i vostri amici, oppure con altri utenti sconosciuti potrebbe risultare frustrante, in quanto non saprete come gioca il vostro sconosciuto compagno. Naturalmente, potrete optare anche per giocare singolarmente, nulla lo vieta, anche se il cuore del gioco si basa su squadre ben organizzate essendo pur sempre un gioco tattico. Rimanendo in tema, nelle battaglie Marauder è abbastanza severo, cercando di optare per un discreto realismo delle battaglie e dei proiettili e una buona Intelligenza Artificiale. Per il momento, abbiamo tra le mani un titoli Indie dalle molte potenzialità, ora non resta che sperare in buone campagne pubblicitarie che possano raggruppare un buon numero di giocatori. Se avete Steam, e siete interessati vi consiglio vivamente di tenere d’occhio questo interessante FPS tattico.

About the Author

Related Posts