default-logo

Live By The Sword: Tactics Anteprima

da Milano – Il gioco che andremo a recensire oggi s’intitola Live By The Sword: Tactics, sviluppato da Labrador Studios,

edito Graviti Game Arise. Potete trovarlo su Steam per PC al costo di 20,99€ e per console : Xbox, PS4, PS5 Nintendo Switch. Il gioco purtroppo non presenta la nostra lingua di gioco come sottotitoli, ma è interamente in Inglese. Detto questo, abbiamo un gioco in 16-bit con visuale isometrica. Si tratta di un GDR con battaglie a turni come accadeva nei classici Final Fantasy.
Attualmente è ancora in Accesso Anticipato, quindi alcune funzioni saranno disponibili nel corso del 2022 e dell’anno prossimo, potrete vedere una road map degli sviluppi su Steam, con date e aggiunte del gioco. Per questo motivo, alcune funzioni non saranno attualmente ancora disponibili. A livello di storia principale ad esempio potrete proseguire per 1/3 della storia, visitare diverse mappe da gioco e provare la sfida multiplayer. Quando inizieranno le battaglie avrete degli scontri 3 contro 3, oppure 5 contro 5. Prima della battaglia, avrete la possibilità di osservare anche il turno di combattimento di 4 dei 6 personaggi disponibili e optare per le sei abilità dei personaggi. Tutto questo, verrà spiegato molto bene nei primi minuti di gioco, tramite un pratico e comodo tutorial. Passiamo ora ad un’argomento molto importante, la difficoltà. In questa fase in Accesso Anticipato, il gioco risulta a difficoltà media. sappiate però che gli sviluppatori, andranno ad alzare l’asticella della difficoltà una volta terminato lo sviluppo del gioco.  L’intelligenza artificiale è ottima. Questa, riuscirà a tenere letteralmente a mente ogni vostra mossa in modo da contrastarla in futuro. Durante le battaglie ho notato che ci sono alcune cose da sistemare che vanno a causare scontri poco bilanciati. Un’attacco base ad esempio, è lo stesso di quello legato alle abilità. Questo non vanta un colpo critico e non permette un tempo di recupero. Il gioco naturalmente non è ancora completo, quindi confido che gli sviluppatori possano accorgersi di questi problemi e risolverli. Il ritmo di gioco per i neofiti, sarà troppo lento, anche se coloro che conoscono questo genere, sono consci  che tutti gli GDR della vecchia scuola con combattimenti a turni, hanno questo lato “lento”.  Attualmente gli sviluppatori, stanno rilasciando nuovi contenuti, andando a cambiare e arricchire a vista d’occhio il titolo. Il prezzo rimane alto per un titolo che attualmente non risulta ancora completo, anche se sia a livello grafico che a livello tattito grazie all’inteligenza artificiale, non rimarrete delusi. Pixel art e sonoro ben curati e vanta tantissimo divertimento per i fan del genere, che amano battaglie e statistiche. Avrete veramente molto da studiare e giocare. Coloro invece che non conosco il genere, consiglio di vedere qualche video di gameplay prima, visto il prezzo non proprio basso.

 

 

 

Voto provvisorio : 7 

About the Author

Related Posts