default-logo

Hell Architect : la recensione

da Milano – Se siete amati dei classici giochi gestionali dotati di humor nero e molto sangue, siete nel gioco giusto per voi. Hell Architect è uscito ieri per PC e Mac tramite Steam al costo di 22,99 Euro . Questo gioco è stato sviluppato da Woodland Games edito Leonardo Interactive. Lo scopo è molto semplice. Voi siete il nuovo architetto dell’inferno. Dovete progettare delle macchine da tortura diaboliche per far pagare le anime dannate dei loro peccati.

Quindi dovrete cercare di sfruttare lo stage in modo intelligente. Con il solo utilizzo del mouse avrete a disposizione vari comandi. Per scavare nel terreno, basterà premere un tasto e l’intero stage si trasformerà in una gigantesca carta millimetrata per agire in tutta precisione, sia per scavare che per recuperare dei materiali che si riveleranno molto preziosi per proseguire. Più risorse avrete, maggiore saranno le possibilità di costruire dei macchinari e non solo. Questi nel corso dell’avventura si evolveranno diventando sempre più potenti. Tutto questo potrete farlo, sfruttando i dannati presenti nell’inferno, sono dei veri e propri vostri schiavi ma attenzione però, dovete sapere che questi  avranno dei bisogni. Quindi dovrete costruire anche delle mense per nutrirli e dei bagni, in modo da renderli perfettamente efficienti al lavoro mantenendoli in forze . Per quanto riguarda il loro destino, quello dipenderà solo ed esclusivamente da voi. Potrete punirli in modo atroce qualora non avessero compiuto dei compiti particolari in tempo, oppure torturarli solo per divertimento. Sostanzialmente, questo è il vostro inferno personale, quindi potrete fare tutto quello che crudelmente vi passa per la testa. Saranno presenti anche i classici 9 gironi dell’Inferno di Dante che permetteranno sfide differenti con protagonisti che non vi aspettereste mai di trovare, ma daranno un tocco in più all’intera avventura . Nel complesso si tratta di uno strategico/ gestionale dotato di humor nero. Il sangue sarà un’elemento che non mancherà, anche se lo stile grafico ricorda molto quello cartoon, rendendo tutto molto soft e non uno splatter . Naturalmente per i temi trattati e per il sangue presente, non consigliamo questo titolo ai bambini. È vero che si tratta di un videogioco, ma il sangue e l’obiettivo di far colpo sul Diavolo in persona, è meglio lasciarlo a giocatori più adulti che capiranno l’ironia degli sviluppatori  e si faranno qualche risata, che non mancherà di certo. Sul lato del sonoro, non mancheranno i classici lamenti dell’inferno oltre a qualche urlo legato alla situazione delle funzionalità delle macchine. In conclusione Hell Architet è un gioco basato sulla gestione dell’inferno. Il suo humor farà in modo di rendervi questo compito molto divertente e leggero, se amate il genere non potrà di certo mancare alla vostra collezione.

Voto : 8

About the Author

Related Posts