default-logo

Tiny Room Stories Town Mistery : la recensione

da Milano – Il titolo che oggi andremo a recensire riesce a portare una ventata d’aria fresca all’interno di un genere che nel corso di questi anni si è evoluto parecchio. Come abbiamo già detto numerose volte, le avventure grafiche sono riuscite nel corso di oltre 2 decadi a evolvere notevolmente il genere. Siamo passati dai classici “punta e clicca” a delle avventure interattive, per arrivare alle attuali su mobile. Il gioco di oggi s’intitola Tiny Room Stories : Town

Mistery, sviluppato ed edito da Kiary Games. Lo potete trovare per PC tramite Steam al costo di 8,19€ e per Android. Diamo un’occhiata alla trama. Il nostro personaggio è un detective privato. Un giorno riceve una strana lettera dal padre, dove chiede il nostro aiuto. Dobbiamo recarci nella piccola cittadina chiamata Redcliff. Una volta arrivati, noteremo che non c’è anima viva. Tutti gli abitanti della piccola cittadina sono scomparsi! Dove sono andati? Dov’è finito nostro padre che chiedeva il nostro aiuto? Tutte queste risposte, le avremo proseguendo nella nostra avventura. Seppur possa sembrare un titolo totalmente innocuo, questo Tiny Room è una vera sorpresa. Il gioco riesce a unire due generi, che potremmo definirli come il passato dei “punta e clicca” e il presente della serie. Dove occorre spostare la visuale, per scoprire nuovi indizi. Infatti il gioco si basa proprio su questo. Vedete, avrete una serie di piccoli stage, dovrete girare la visuale alla ricerca della soluzione per proseguire, oppure per trovare qualche oggetto. Vi faccio un’esempio. Arrivate con la vostra auto vicino ad una piccola guardiola, con una sbarra che v’impedisce di proseguire. Dovrete girare la visuale, in modo da vedere dietro la guardiola. Prendere dei tubi che serviranno a forzare la porta. Entrare e cercare un generatore per dare corrente. Fatto questo, dovremo recarci al PC. Peccato che questo sarà protetto da una password. Niente paura, basterà svogliare i fogli vicino per recuperarla. Questo è a grandi linee, ciò che vi aspetta giocando a Tiny Room Stories Town Mistery. Il gioco da noi provato, è la versione di Steam, dove con il mouse i controlli sono perfetti, anche se la versione touch, risulta più emozionante e versatile. Tengo a precisare una cosa. Non sottovalutate assolutamente questo gioco. In molti tenderanno a non capire il proprio potenziale, reputandolo come un classico escape room. Nulla di più errato. Questo gioco, non sarà sicuramente difficile, ma darà del filo da torcere a parecchie persone. In quanto, basta davvero poco, per essere bloccati a causa di una svista di qualche oggetto utile, visto nello stage precedente. Il lato tecnico del gioco si rivela ben fatto. La grafica è semplice e colorata. Mentre il sonoro riesce a calare il giocatore in questa situazione da film thriller. Non essendoci nulla a livello di violenza, potrete giocare a questo titolo anche con giocatori molto giovani. La sua versatilità e immediatezza aprono le porte a chiunque voglia avvicinarsi. Occorre solo prestare molta attenzione ai dettagli, cercando di avere pazienza e di setacciare ovunque. Ricordatevi sempre di aprire ogni armadio, cassetto, finestra e di girare molto bene la visuale. La soluzione è sempre e solo all’interno dello stage. I dialoghi sono fortunatamente tradotti nella nostra lingua, permettendovi di apprezzare il lato narrativo del gioco. Se amate il genere, sarete pienamente soddisfatti di questo Tiny Room Stories Town Mistery. Vi lasciamo al collegamento della nostra pagina da Curatori di Steam, oltre alla consueta video recensione!
Voto : 8

About the Author

Related Posts