default-logo

Cellulari: sbagli apn e arriva la bolletta da urlo

munch-urloDa Milano – L’offerta sulla telefonia mobile sembra sempre più orientata a convincere l’utente che ormai ci si può collegare ad internet ovunque, a prezzi davvero popolari. In parte è così. Però bisogna stare attenti a leggere bene i contenuti dei contratti sottoscritti, perché spesso i diversi GB di traffico della la tariffa flat sono legati a un APN, Access Point Name, ovvero un punto di accesso ad internet per dispositivo mobile, particolare.


Un esempio su tutti può essere chiarificatore. Un nostro collaboratore ha sottoscritto un contratto con Vodafone ricevendo in cambio un bel iPhone con un tariffa flat di ben 2GB su apn iphone.vodafone.it. Quindi ha deciso di usare la sim interna su un Nokia N95, già predisposto per essere usato come modem per collegare il pc all’apn web.omnitel.it, pensando di avere 2 GB di traffico dati.
Sbagliato. Infatti, collegandosi ad un apn diverso da quello previsto dal contratto si è trovato a pagare la tariffa a tempo: 1 euro ogni 15 minuti di connessione per un totale di bolletta assolutamente abnorme.
Questo è solo un esempio, però un contratto che prevede la navigazione internet o la ricezione mail, ad esempio, da apn iphone.vodafone.it, va utilizzato per navigare solo con l’iPhone e non per effettuare un traffico dati da PC.
Altro esempio: molti contratti di operatori che forniscono “in regalo” un BlackBerry prevedono navigazione internet o ricezione mail su un apn blackberry.net raggiungibile solo col Blackberry.

Quindi se un utente ha bisogno di collegarsi utilizzando il portatile e il cellulare come modem o una chiavetta usb (con sim interna) deve accertarsi di avere un abbonamento per traffico dati che va sugli apn che supportano questo servizio.

C’è poi il problema del traffico Wap che viaggia quasi sempre su lente connessioni gprs e viene innescato dai cosiddetti sms wap push, quelli che consentono il download di suonerie e altro.
Ma per approfondimenti vi rimandiamo a: https://www.ayrion.it/2009/bollette-spaventose-come-evitarle/



About the Author

Related Posts