default-logo

Yoku’s Island Express : la recensione

da Milano – Il gioco che andremo a recensire oggi, ci porta nuovamente nel mondo Indie, scoprendo il meraviglioso Yoku’s Island Express sviluppato da Villa Gorilla, edito Team 17. Disponibile per Nintendo Switch, PS4, Xbox One e PC al costo di 19,99 Euro, con la presenza di sottotitoli e interfaccia nella nostra lingua. Mettetevi comodi, il viaggio che andremo a scoprire è

qualcosa di magico e innovativo. Il tutto si svolge su una meravigliosa isola chiamata Mokumana. Il nostro protagonista riuscirà ad approdare su questo paradiso tropicale a causa di un incidente con la sua piccola barca. Yoku è uno scarabeo, tiene sempre con sé una piccola sfera bianca. Appena approda sull’isola verrà assunto come postino ed il suo incarico è veramente importante. La divinità del posto sta avendo alcuni sogni irrequieti, così dovremo esplorare in lungo e in largo l’isola per chiedere aiuti ai vari guardiani. Qui inizia il bello. Definire il genere di questo splendido e tenero gioco è difficile, in quanto potremmo catalogarlo come un Metroidvania, in quanto dovrete esplorare ogni anfratto dell’isola. Per far questo il gioco si trasformerà letteralmente in flipper. Ci saranno delle sezioni, dove la protagonista sarà la nostra piccola sfera, e tramite il pad dovrete premere dei pulsanti tipo Flipper che permettono alla piccola sfera di raggiungere una precisa locazione. Naturalmente, alcuni angoli necessitano di parecchio impegno e fortuna per potervi accedere. Se avete mai provato un flipper, potrete capire che la situazione non sempre è facile. Oltre a questo troverete vari frutti lungo il vostro percorso. Questi fungeranno da moneta locale. Quando affronterete le sezioni Flipper, capiterà sicuramente che la pallina possa cadere. In questo caso, non perderete nessuna vita, ma verranno scalati solo qualche frutto dalla vostra collezione. Gli sviluppatori hanno realizzato questo titolo in modo che chiunque gioca, si  possa divertire e rilassare. Infatti non sono presenti dei veri e propri nemici da sconfiggere. Certo ci sono delle Boss Fight “originali”, ma il cuore del gioco è Yoku che  si sposta con la sua sfera e nel corso dell’avventura verrà potenziata per affrontare delle nuove sezioni flipper. Il nostro protagonista non salta, eccovi spiegato l’utilizzo del flipper per raggiungere determinate locazioni. Come arma ha una trombetta da carnevale, usata per rompere delle rocce e per svegliare chiunque sia caduto all’interno di questo strano sonno. Sono presenti anche delle missioni secondarie che andranno a richiedere un maggiore impegno per raggiungere delle particolari zone che vi spiegavo poche righe fa. Detto questo Yoku’s Island Express è un capolavoro. La grafica completamente realizzata a mano è davvero splendida. Senza dimenticare i meravigliosi percorsi dei flipper, vi regaleranno molto stupore e gioia. Il sonoro è piacevole e rilassante e la giocabilità è semplicemente perfetta. Unico consiglio, non abbiate fretta di svolgere ogni incarico secondario, in quanto non sempre se non avete particolari potenziamenti, potrete accedere a determinate zone. Cercate di godervi molto bene questa avventura in quanto merita moltissimo di essere acquistata. Vi lasciamo alla nostra video recensione e alla nostra pagina di Steam.

Voto : 9,5

About the Author

Related Posts