default-logo

WWE 2K Battleground : la recensione

da Milano – Il Wrestling da sempre è sinonimo di spettacolo e tanto divertimento. Dopo un’edizione non proprio eccellente del consueto appuntamento WWE. La casa si sviluppo si appresta a tornare sul mercato con un’episodio degno di questo nome entro la fine dell’anno, ma intanto ci lascia in compagnia di WWE 2K Battleground, sviluppato da Saber Interactive edito 2K. Il gioco vi porta del sano e puro divertimento targato WWE su console : PS4, Xbox One,

Nintendo Switch, Stadia e PC tramite Steam al costo di 19,99 Euro. A differenza del titolo di punta della serie, in questa versione viene accantonata la simulazione della serie per lasciare spazio a un titolo basato su caricature delle leggende del Wrestling accompagnato da una compagna Storia basata su 7 personaggi che verranno reclutati da Paul Heyman e Stone Cold Steve Austin. Il tutto verrà raccontato da alcune sezioni d’intermezzo realizzate a fumetti. Nel corso della scalata al successo vederemo vari dialoghi tra leggende viste nel tempo dell’universo WWE. Storia a parte, il gioco offre tutte le classiche modalità di gioco che abbiamo visto nel corso di questi tempi. Se volete scendere subito sul ring basterà selezionare la modalità esibizione, scegliere la vostra SuperStar e gettarvi sul ring. Il roster che avrete a disposizione è veramente ben fornito. In questo episodio, avrete sia le star attuali, sia quelle più iconiche dei tempi ormai lontani che alcuni di voi ricorderanno sicuramente, parlo di Yokozuna, Andre The Giant, Stone Cold e molti altri. Calcolate che potrete sempre accedere al negozio e acquistare sia costumi che nuovi lottatori. Qui vi prego di prestare attenzione, specie se “smanettano” giocatori più giovani. Le microtransazioni sono presenti. Quindi tenete d’occhio il negozio in quanto, all’interno del gioco sbloccherete una moneta fittizia per gli acquisti, ma ci sarà la possibilità di acquistare con soldi veri, quindi state sempre attenti. Tornando alle modalità troviamo i vari Tag Team, Fatal 4-Way e la nuovissima Sfida Battleground! Naturalmente non poteva mancare la grande Rissa Reale, conosciuta come Royal Rumble. Dove vincerà colui che rimarrà sul ring senza essere gettato fuori. Il Gameplay del titolo è il suo punto di forza. Col passare del tempo, i videogiochi sportivi, tendono sempre di più a diventare dei veri e propri simulatori realistici della disciplina. Quindi, anche 2K con i suoi WWE annuali, ci ha abituato a una serie di tasti e combinazioni veramente belli e soddisfacenti, ma dall’altra allontanavano coloro che si volevano e vogliono avvicinare per la prima volta. In Battleground questo non accade. il gameplay è molto più semplice e si basa su una serie di meccaniche semplici e immediate che permettono a tutti di potersi divertire. I vostri Wrestler potrebbero caricarsi con un aura rossa, quando sono pronti ad effettuare una delle loro super mosse. La casa di sviluppo ha infatti voluto offrire una sezione più Arcade che simulativa,  visto il contesto di caricatura dei Wrestler, direi che il tutto si abbina perfettamente. Non manca la possibilità di creare una Superstar e personalizzare a vostro piacimento per poi poter combattere con le vostre stelle preferite. Le arene sono belle. Se siete cultori di questo spettacolo, potrete notarne alcune che sono delle vere e proprie pietre miliari delle origini della lontana WWF. Tutto questo potrete affrontarlo in singolo, in multiplayer in locale con un’altro giocatore oppure naturalmente con le sfide online. In Conclusione WWE  2K Battleground è un titolo divertente, appagante e sopratutto dotato di un gameplay immediato e totalmente arcade alla portata di tutti. La presenza delle microtransazioni però non riesce proprio a convincerci, in quanto sarete quasi obbligati a qualche acquisto per avere un gioco totalmente completo. Vi lasciamo alla nostra video recensione e alla nostra pagina di Steam.

Voto :8

About the Author

Related Posts