default-logo

Antonball Deluxe : la recensione

da Milano – Antonball Deluxe è un videogioco indie uscito ieri sul mercato. Lo potete trovare attualmente solo per PC tramite STEAM al costo di 16,79 Euro, anche se penso proprio che in futuro possa esser disponibile anche per console. Il titolo è stato sviluppato da Summitsphere edito Proponent Games. Vi anticipo subito che questo gioco è un vero e proprio ritorno al passato. Moltissime persone nate negli anni ’70/’80 si ricorderanno del leggendario

Breakout, sviluppato su Atari nel 1976. In caso contrario vi rinfresco la memoria. Il gioco si basa su uno stage con un muro di mattoni in alto. Voi prendete il comando di una barra che facendo rimbalzare la pallina deve distruggere tutti i mattoni, utilizzando una serie di power up di vario genere. Si passava da tre palline a quelle lente o più veloci per arrivare a sparare dei proiettili dalla nostra barra. Ovviamente se la palla non la prendevate avevate perso. Antonball prende spunto da questo gioco, solo che il tutto si svolge orizzontalmente. Il nostro simpatico ometto, sta tornando a casa dopo una serata, non si accorge di un tombino scoperto e vola all’interno. Qui inizia la vostra avventura. Dovrete affrontare la bellezza di 69 stage. Preso in mano il pad, il vostro scopo è semplice. Continuate a colpire la palla fino a distruggere tutto il muro alla vostra destra, prestando molta attenzione a non farvela scappare nel buco dietro di voi, altrimenti avrete perso. Il vostro baffuto personaggio non sarà l’unico giocabile. Infatti potrete optare per altri 21 personaggi giocabili che andranno a sbloccarsi nel corso del completamento della storia. Durante ogni stage, potreste avere tra le mani anche delle armi che andranno a semplificare e velocizzare la risoluzione di uno stage. Oltre ad Antonball avrete anche altre due modalità di gioco. PUNCHBALL dove impersonerete Annie per aiutarla a distruggere delle temibili creature con le sfere e VS. ANTONBALL. Quest’ultima è una sorta di ping-pong tra due giocatori che potranno sfidarsi in locale. Sul lato tecnico questo titolo è un chiaro ritorno alla grafica a 8bit, accompagnata da una colonna sonora che ci riporta ai primissimi titoli per Nes. Seppur possa far storcere il naso a coloro che non amano molto i titoli indie che offrono un’effetto nostalgia, Antonball è un vero spasso. Cercare di colpire la palla mentre rimbalza tra le pareti per distruggere i vari mattoni è veramente divertente. La giocabilità è buona e non offre molti comandi. Si salta, si carica una spallata in modo da generare molti rimbalzi e si usano delle armi per distruggere le pareti. In conclusione Antonball Deluxe È un buon titolo, forse il prezzo andrebbe leggermente abbassato ma nel complesso è un bel tuffo nella nostalgia. Vi lasciamo alla nostra video recensione e al link di Steam

Voto : 7

 

About the Author

Related Posts