default-logo

Fujitsu lancia il nuovo PRIMERGY RX900 S1

Posted On 26 Lug 2010
Comment: Off

fijitsu_logoDa Milano  – Fujitsu ha annunciato il PRIMERGY RX900, un nuovo server rack a 8 socket, Il nuovo sistema si colloca nella fascia di mercato High End dove le richieste dei clienti vengono indirizzate da server x86 standard ad alte prestazioni adatti per la gestione di operazioni IT mission-critical.

Il nuovo sistema offre alle applicazioni, fino ad oggi appannaggio di costosi sistemi RISC/Unix proprietari, livelli di affidabilità e scalabilità in ambiente x86 standard. In questo modo ne traggono giovamento diversi settori tra cui quello dei servizi finanziari e della Pubblica Amministrazione.

Il design modulare e flessibile del server Fujitsu grazie alle nuove CPU Intel Xeon 7500 e alla nuova tecnologia Intel QuickPath Interconnect garantisce eccellenti performance a costi davvero competitivi.

La virtualizzazione server si sta diffondendo sempre più anche nel segmento high-end dove sta crescendo la richiesta di consolidamento di macchine virtuali attraverso piattaforme flessibili. Il nuovo RX900 risponde alle richieste di questa fascia di mercato.

Il nuovo server rack, all’interno di uno chassis da 8U, è in grado di scalare in base alle richieste, senza dover modificare o ridefinire le infrastrutture rack; questo permette di implementare workload aziendali mission-critical centralizzati sul sistema RX900 S1 con la garanzia di poter disporre delle massime performance. La potenza di calcolo viene assicurata da un massimo di 64 core, fino a 2 terabyte di memoria principale e una bandwidth I/O altamente aggregata pari a oltre 120 gigabyte.

La piattaforma fornisce, inoltre, una continuità operativa senza precedenti grazie alla totale integrazione tra le funzioni per l’alta disponibilità del sistema RX900 S1 e le innovative funzioni di affidabilità, disponibilità e scalabilità dei processori Intel Xeon della serie 7500.

Le performance nel calcolo e l’elevata velocità di connessione del nuovo rack server Fujitsu a 8 socket si basano su un inedito design modulare che non prevede alcun hardware aggiuntivo per gestire le 8 CPU, garantendo così il percorso più breve possibile tra i processori, i moduli di memoria e gli hub I/O: un’alternativa efficace alla più frequente tendenza dei vendor ad abbinare più blade server dual-socket trovandosi poi a dover gestire complessi colli di bottiglia I/O.

Donato Ceccomancini, responsabile Business Practice Data Center di Fujitsu Technology Solutions, ha così commentato: “La virtualizzazione server si sta diffondendo sempre più anche nel segmento High End e sta crescendo la richiesta di consolidamento di macchine virtuali attraverso piattaforme flessibili. Proprio prendendo spunto da questa visione di mercato, Fujitsu ha pensato di sviluppare il nuovo server PRIMERGY RX900 S1”.

About the Author

Related Posts