default-logo

Il 99,9% del Web è ancora inesplorato da parte degli utenti

Posted On 23 Mag 2009
Comment: Off

exploDa MilanoUna ricerca Microsoft evidenzia come un utente Internet europeo (il 65% degli intervistati) visita mediamente solo fino a sei siti Web nel corso di una sessione Internet, lasciando inesplorato il rimanente 99,9% dei 231.510.169* siti Web disponibili. In Italia, il 27% degli utenti dichiara di visitare solo 3-4 siti durante una sessione di navigazione, mentre il 26.7% ne visita al massimo tra 6 o 7.

I navigatori Italiani

Per quanto riguarda l’Italia, la ricerca mette in evidenza alcune tendenze interessanti:

• Il 20.8% degli utenti italiani spende dai 30 minuti a 1 ora di navigazione media al giorno, mentre il 18.4% ha un range di navigazione compresa tra 1 e 2 ore.
• Il 73.4% si connette a Internet almeno 1 volta al giorno (il 13.8% si connette più di 2 volte al giorno), posizionandoci al secondo posto tra Paesi analizzati.
• Per quanto riguarda i siti, il 27.1% ne visita 3-4 durante una sessione tipica di navigazione, mentre il 26.7% arriva fino a 6, non scendendo mai sotto i 5.
• Anche i “navigatori” italiani visitano prevalentemente siti famigliari, in linea con il trend europeo. Il 25.4% degli intervistati dichiara che su 8 siti Web solo 2 sono nuovi e addirittura per il 22.4% su un totale di 9 siti durante una sessione online, solo 1 risulta estraneo a precedente navigazione. Inoltre, come per il resto dell’Europa, anche in Italia i siti di News, i Social Media e i siti di Intrattenimento sono quelli che vanno per la maggiore.


I dati europei

Gli utenti europei sfruttano solo in minima parte il potenziale di Internet: tre quarti di loro (74%), infatti, affermano che per ogni 10 siti Web visitati solo 3 sono siti visualizzati per la prima volta. Lo studio evidenzia, inoltre, che i paesi scandinavi quali Danimarca, Finlandia e Norvegia sono tra quelli con gli utenti Internet più timorosi. Circa un terzo dei danesi (35%), dei finlandesi (35%) e dei norvegesi (32%) esplora un solo sito Web nuovo per ogni 10 siti visitati. Gli svizzeri e i belgi sono invece più intraprendenti online, con un utente su 10 che visita siti Web preferiti e nuovi con un rapporto di 50 e 50.

Il professor Dame Wendy Hall, fondatore di Web Science Research Initiative, ha commentato: “E’ facile per gli utenti che si connettono regolarmente abiutarsi a navigare sui siti di cui si fidano maggiormente, non visitando altri siti se non quelli ai quali accedono abitualmente. Le preoccupazioni in termini di sicurezza sono fondate, ma può essere che le persone siano troppo pigre o occupate per avventuarsi nell’esplorazione di nuovi siti. Dopotutto siamo creature legate alle abitutini. E’ importante che la prossima generazione di browser offra maggiore supporto per favorire la navigazione sicura, ma utilizzando un browser che consenta di esplorare la grande ricchezza di applicazioni e informazioni che il Web continua ad offrire”.


Tempi di connessione in crescita, scoperta di novità in calo
Un’altra importante tendenza sottolinea il fatto che sebbene gli europei non si avventurino alla scoperta di novità, il numero di coloro che si connettono è in continuo aumento: l’80%, infatti, è sempre connesso oppure utilizza Internet più di due volte al giorno.

Il Portogallo e l’Italia occupano le prime posizioni. Tre quarti degli utenti Internet portoghesi (76%) e italiani (73%) sono costantemente connessi al Web.

Il tempo passato in Internet è inoltre in aumento. Quasi la metà (45%) degli utenti Internet europei passa da 30 minuti a due ore online nel corso di una sessione tipica e un significativo 39% dedica a Internet tra le 7 e le 15 ore alla settimana.

Infine, le preoccupazioni per aspetti come rischi per la sicurezza in continuo aumento, esposizione ai virus, tempo necessario per le ricerche e mancanza di conoscenza dei migliori siti Web da visitare sono fattori che limitano l’esplorazione online. Per questi motivi, la metà degli intervistati ha dichiarato di ricorrere a suggerimenti di amici o riviste o a una risorsa centrale, prima di esplorare nuovi siti Web.

Gli utenti Internet di Belgio (24%), Finlandia (23%) e Portogallo (20%) sono quelli che con maggiore frequenza vanno in cerca di nuovi siti Web come diversivo dal lavoro o per sconfiggere la noia domestica, mentre i danesi fanno maggiore affidamento sugli amici, con più di un quarto di utenti (27%) che si affida ai consigli prima di avventurarsi online.


Internet Explorer 8 ed exploreabitmore.com
Internet Explorer 8 è stato progettato per rispondere al meglio alle reali abitudini di esplorazione del Web attuali, per rendere più veloci e semplici le attività quotidiane. Il programma offre nuove funzionalità e caratteristiche e semplifica l’esplorazione di siti mai visitati prima grazie alla nuova Barra degli indirizzi intelligente e alle Web Slice, funziona con il provider di ricerca preferito per migliorare l’esplorazione di Internet grazie a suggerimenti delle ricerche più probabili, in base alle parole digitate nella casella di Ricerca immediata avanzata e offre acceleratori che consentono di ridurre il numero di click necessari per numerose attività comuni: per copiare e incollare un indirizzo di un sito Web in una nuova finestra i clic necessari passano, ad esempio, da 7 a 2.

Inoltre, Microsoft ha presentato il sito Web www.exploreabitmore.com, una raccolta interattiva di tutto il meglio offerto dal Web, con notizie e informazioni, mezzi di comunicazione sociale, intrattenimento, shopping, viaggi, sport, gioco d’azzardo, gossip, moda, gadget, tecnologie e giochi, per offrire suggerimenti relativi a straordinari siti Web che è possibile visitare in tutta sicurezza.

Homepage del sito www.exploreabitmore.com/it


Cosa fanno in rete gli utenti europei
Dall’indagine è emerso che gli utenti Internet europei amano non solo essere connessi, ma anche coltivare i rapporti sociali e utilizzano Internet per restare in contatto con amici e familiari, nonché per accedere a notizie e informazioni.

Più di un quinto esplora regolarmente nuovi portali e il 17% mantiene i contatti con amici e parenti attraverso siti Web di comunicazione sociale, che sono ai primi posti nell’elenco dei siti più visitati.

Alla domanda di quanto tempo dedicassero ogni settimana a contenuti relativi a notizie e informazioni, mezzi di comunicazione sociale, intrattenimento, shopping, viaggi, sport, gioco d’azzardo, gossip, moda, gadget, tecnologie e giochi, la maggior parte degli utenti europei ha dichiarato di dedicare in media 30 minuti a settimana all’esplorazione di ognuna delle aree di interesse.


Informazioni sull’indagine
Indagine condotta tramite SurveyShack. Tutte le cifre, se non indicato diversamente, provengono da SurveyShack. Il campione totale analizzato è costituito da 6053 adulti. La ricerca è stata condotta tra l’8 e il 16 aprile 2009. Il sondaggio è stato svolto online e presenta le risposte di utenti Internet europei. Le cifre sono state ponderate e sono rappresentative di tutta la popolazione adulta europea (età 18+).

* Fonte: www.netcraft.com – Dai risultati dell’indagine condotta nel mese di aprile 2009 risulta un totale di 231.510.169 siti globali.
* Dati basati su un’indagine condotta da SurveyShack per conto di Microsoft. Il campione totale analizzato è costituito da 6053 adulti. La ricerca è stata condotta tra l’8 e il 16 aprile 2009. Il sondaggio è stato svolto online. Per maggiori dettagli, vedere sopra.



About the Author

Related Posts