default-logo

Ultra Age : la recensione

da Milano – Se amate le battaglie a suon di spade e molti nemici da combattere, siete nel gioco che fa per voi. Ultra Age, è un meraviglioso gioco d’azione alla Devil May Cry, realizzato da Visual Dart, Next Stage edito DANGEN Entertainment. Disponibile per PS4, Nintendo Switch, PS5 e prossimamente per PC tramite Steam. Diamo uno

sguardo alla trama. Immaginatevi di essere nel futuro. La terra è cambiata totalmente, in quanto alcuni eventi geologici, hanno totalmente cambiato la struttura del nostro pianeta. Così il genere umano, ha dovuto prendere una decisone drastica. Trasferirsi all’interno di una colonia spaziale, lasciando coloro che invece non hanno voluto seguirli sulla terra. Fin qui nulla di strano, peccato che ad un certo punto, gli abitanti della stazione hanno deciso di tagliare definitivamente i viveri dei concittadini terrestri, mandandoli al collasso. Qui entriamo in gioco noi, con l’obiettivo di compiere una missione che potrebbe salvare il pianeta. Il nostro protagonista si chiama Age, è dotato di una grossa spada e viene seguito dal suo robottino e amico Helvis. Quando avrete iniziato la partita, noterete come le sessioni di combattimento, siano ben realizzate. Oltre a colpire, il nostro personaggio potrà anche schivare i colpi degli avversari. Questa tecnica, risulterà molto utile quando sarete immersi all’interno di un duello importante. I combattimenti saranno continui e frenetici e molto spesso, si cambierà arma per creare più danni. Ricordatevi che sia il vostro personaggio che le armi potranno essere potenziate. Nel livello infatti, sono presenti vari cristalli, questo hanno la funzione di potenziare le vostre armi, sbloccando nuove e potenti abilità. Age, invece avrà dei potenziamenti legati allo sviluppo fisico, che permetteranno di avere una maggiore agilità, anche in questo caso occorrerà setacciare molto bene l’area di gioco per scoprire questi chip nascosti. Il gioco sostanzialmente gira molto bene. La versione da noi testata è per PS4. Non abbiamo notato nessun calo di frame durante i combattimenti. L’inventario, risulterà molto utile in quanto come già detto, gli slot per la scelta veloce dell’arma sono pochi e non consentono di impostare tutte le armi. Sul lato del level design, andava forse rivisto con più attenzione. Molto spesso capita di notare delle ambientazioni spoglie e poco curate sotto il profilo estetico. Questo non significa assolutamente che si tratti di un brutto titolo, anzi. Senza contare il ciclo giorno/notte e la possibilità di esplorare l’area per recuperare vari potenziamenti molto utili. Il gioco è frenetico e divertente, ma con gli standard attuali di generi simili a questo, anche l’occhio vuole la sua parte. In conclusione la longevità complessiva di  Ultra Age è di una decina di ore circa, permette di farvi sudare le sette camicie tra combattere, schivare ed esplorare. Se amate il genere e non siete troppo esigenti sotto il profilo delle ambientazioni, fatelo vostro saprà regalarvi un giusto livello di sfida senza mai diventare frustante.

Voto : 8

About the Author

Related Posts