default-logo

100 persone da 1 a 100 anni condividono le proprie storie col “Lumia Stories Experiment”

Posted On 15 Mag 2014
Comment: Off

lumia-stories-experimentDa Milano – E’ online il “Lumia Stories Experiment“, l’iniziativa ideata per condividere il modo in cui persone di diverse generazioni vivono la tecnologia e raccontano le proprie esperienze personali più significative. Tra le migliaia di candidature pervenute da tutto il mondo, sono stati selezionati un centinaio di partecipanti di età compresa tra 1 e 100 anni ai quali è stato richiesto di condividere le proprie storie attraverso la fotocamera dello straordinario Lumia 1520.

Collegandosi a http://nokia.ly/LumiaStories, è possibile accedere all’Hub digitale contenente tutte le storie riprese durante l’esperimento e ammirare, così, esperienze di vita, piene d’amore, coraggio ed emozione.

Lumia 1520 regala ai partecipanti la libertà di poter riprendere e condividere la propria vita in modo facile, assicurando, grazie alla sensazionale tecnologia PureView combinata alla fotocamera da 20 MP, alta qualità alle foto e definizione del dettaglio. Inoltre, l’ampio e raffinato display insieme all’applicazione Nokia Storyteller, fa rivivere le proprie storie e i momenti speciali in modo ancora più semplice, confermando lo smartphone lo strumento ideale per l’esperimento.

I partecipanti si sono raccontati attraverso scritti colmi di emozioni, video ricchi di azione ed immagini mozzafiato e hanno risposto a domande su come ritengano che la tecnologia abbia cambiato o possa cambiare il modo in cui le persone comunicano e su quale sia stato il primo oggetto tecnologico “da urlo” posseduto.

Risultato del progetto Lumia Stories Experiment è un collage di meravigliose storie riprese e condivise, a testimonianza di come diverse generazioni usino la tecnologia in diversi modi e quali momenti vengano percepiti come i più interessanti e indimenticabili:


Robert Castellano, Italia – 26 anni

Mi chiamo Robert e ho 26 anni. Sono nato in Italia come donna e ora sono un uomo. Ho capito di essere diverso già da piccolissimo e mi sono sentito molto solo fin quando non ho trovato queste nuove forme di comunicazione e mi si è aperto un mondo nuovo. Ho scoperto di non essere il solo a vivere in un corpo diverso da quel che sentivo di essere. E così, attraverso video e foto altrui, ho iniziato ad entrare in contatto con nuove persone e ad aiutare quelli come me. Oggi posso arrivare ad un numero ancora maggiore di persone e far loro sapere che la vita migliora attraverso la comunicazione“.

Lourdes Alipon Padilla, Filippine- 96 anni
Adoro condividere storie e aneddoti della mia vita. Quando ero giovane dovevamo sempre scrivere lettere. Ora i bambini si limitano a spedire messaggi o video“. Con l’aiuto della nipote e usando il Lumia 1520 Lourdes, ha potuto condividere le sue storie con le persone care e ha commentato: “Sono rimasta affascinata dalla nostra prima radio nel 1938 e, se penso che noi potevamo comunicare solo attraverso lettere, rimango sbalordita nel vedere come ora si riesca a fare videochiamate in America“.

Simon Yoon, Canada – 4 anni
La storia di Simon è raccontata dal padre, Llyod. A Simon è stato diagnosticato l’autismo un paio di anni fa e la sua storia mostra un quotidiano segnato da alti e bassi, sfide e traguardi, oltre all’amore per la neve, la sorella e il tappeto elastico! La storia di Simon documentata usando il Lumia 1520 è disponibile all’indirizzo http://vimeo.com/86205788 e sull’Hub digitale.

Brayan Casas, Ohio (USA) – 31 anni
Brayan ha ricostruito la propria vita dopo che l’uragano Sandy gli distrusse la casa nel 2012. Quando arrivò l’uragano la moglie di Brayan era incinta di nove mesi: era il loro primo figlio. Brayan ha detto: “È passato più di un anno dall’uragano e sto ancora aspettando di demolire la casa per ricostruirla e tornarvi con la mia famiglia. Nonostante tutte le difficoltà, posso dire che la mia vita è stata ricca di emozioni. Avere un figlio ha cambiato il modo in cui guardo ogni cosa“.

Joe Stanley, Regno Unito – 41 anni
Joe ha utilizzato il Lumia 1520 per documentare e condividere passo dopo passo la storia della propria convalescenza dopo un grave incidente motociclistico. “L’incidente ha cambiato sia la mia vita che quella della mia famiglia, per sempre. Ero un ingegnere progettista e lavoravo in giro per il mondo, ma nell’incidente ho riportato una lesione al nervo della colonna vertebrale che mi ha reso disabile e affetto da dolore cronico. Ora mi sto riqualificando come grafico animatore e sono un grande appassionato di fotografia. Questo è l’inizio di una nuova fase della mia vita“.

Segui le storie su #Lumiastories e trova altre informazioni sul Lumia Stories Experiment visitando le pagine del blog Nokia Conversations.

About the Author

Related Posts