default-logo

Primato mondiale per il nuovo supercomputer “K computer”

Posted On 22 Giu 2011
Comment: Off

20110622-165032.jpg

Da Milano – Fujitsu e RIKEN hanno reso noto di aver conquistati la prima posizione della classifica TOP500 dei supercomputer più potenti al mondo, divulgata in occasione della 26′ International Supercomputing Conference (ISC’11) tenutasi ad Amburgo, in Germania. La vetta della classifica è stata ottenuta grazie alle performance registrate dal “K computer” (*1), il sistema nato da progetti di sviluppo congiunti delle due società. Il K computer, che si trova in fase di configurazione, conta 672 rack di computer dotati di 68.544 CPU complessive. Pur trovandosi ancora in corso di completamento, il sistema ha saputo registrare le migliori prestazioni mondiali nel benchmark LINPACK con 8,162 petaflops (ovvero il numero di operazioni in virgola mobile eseguite in un secondo dalla CPU), valore che ne permesso il posizionamento in cima alla classifica TOP500. Il supercomputer ha inoltre registrato standard elevati con un’efficienza di calcolo pari al 93%.
Performance e futuro status del K computer Quando nel 2012 si concluderà la fase di configurazione del “K computer”, il sistema raggiungerà prestazioni LINPACK pari a 10 petaflops e verrà impiegato in una vasta gamma di campi computazionali, contribuendo a risultati di ricerca di altissimo livello. Questo nuovo supercomputer è di produzione esclusivamente giapponese, dalla ricerca e sviluppo dei processori fino alla progettazione del sistema e alla costruzione vera e propria.

About the Author

Related Posts