default-logo

Diagnosi di cancro precoce grazie ad un nuovo esame del sangue

immagine-4Da Milano – L’individuazione di alcuni tipi di tumore quali quello al polmone, alla mammella, all’ovaio, al colon e alla prostata potrebbe avvenire in maniera molto più rapida e semplice tramite un nuovo esame del sangue sviluppato dall’Università di Nottingham in collaborazione con la società spinoff Ocimmune Ltd.

Grazie a questo nuovo test del sangue sarà possibile diagnosticare un tumore con cinque anni di anticipo rispetto ai metodi finora utilizzati quali ad esempio la mammografia per il tumore al seno.
Nella fase iniziale del tumore le cellule tumorali danno vita a degli antigeni (molecole riconosciute come potenzialmente pericolose) che attivano il sistema immunitario che per combatterli produce un numero considerevole di anticorpi. E’ proprio la presenza di questi anticorpi individuata in un campione di sangue che consente la diagnosi precoce del tumore.

Grazie ai risultati ottenuti sulla base degli studi effettuati dal Professor John Robertson, l’Università di Nottingham è divenuta un punto di riferimento importante per tutte le ricerche svolte in questo campo a livello mondiale.

Il nuovo esame denominato EarlyCDT-Lung (per la diagnosi del tumore al polmone) sarà disponibile negli Stati Uniti alla fine di questo mese e nel Regno Unito all’inizio del prossimo anno.
L’esame sarà consigliato a tutti gli individui a rischio come ad esempio i fumatori o ex fumatori di età superiore ai 40 anni e a coloro che sono stati esposti ad amianto o radon.
Lo studio per lo sviluppo di questo test così come le più recenti ricerche in materia sono state sovvenzionate dall’Unione Europea.

About the Author

Related Posts