default-logo

Windows 7 sarà “verde”

windows7Da Milano – Il “fronte verde” delle grandi società produttrici di prodotti hi-tech si sta allargando.
Il risparmio energetico è uno degli argomenti prioritari, lo si era capito anche dalla presentazione di nuovi Mac Book al WWDC, con batterie capaci di durare più di 5 anni e con un impatto ambientale decisamente più sostenibile.
Anche Microsoft ha reso l’efficienza energetica un elemento fondamentale di progettazione di Windows 7.
Il sistema operativo, che sarà rilasciato nel mese di ottobre, di default, ha una radicata “coscienza verde”, per esempio, il Bluetooth non viene attivato fino a che un dispositivo non è realmente collegato e il DVD non girerà a vuoto come spesso avviene e rimarrà dormiente fino all’uso.



Per impostazione predefinita vi è una modalità di sospensione automatica e i display di spengono dopo un breve periodo di tempo. Gli utenti possono regolare le impostazioni di risparmio energetico sul Misuratore di alimentazione (Battery meter) di Windows 7, senza dover andare nel Pannello di controllo.
Windows Vista ha aggiunto 30 nuove funzionalità per l’efficienza energetica e Windows 7 migliora sensibilmente alcune di queste. Windows 7 ha anche una sorta di “sveglia LAN” in modo che la funzione Wi-Fi tra PC collegati venga risvegliata solo quando è necessario, magari per ottenere gli aggiornamenti del software.
Il risparmio energetico così realizzato, dovrebbe essere monetizzabile in cifre cospicue, specie per compagnie che hanno migliaia di PC. Continental Airlines, ad esempio, si stima che risparmi tra 1,5 e 2 milioni di dollari in un anno utilizzando gli strumenti di ottimizzazione contenuti in Vista.



About the Author

Related Posts