default-logo

JooJoo, l’emulo dell’iTab

Posted On 08 Dic 2009
Comment: Off

joojooDa Milano – Abbiamo scritto diversi articoli sul fantomatico iTab della Apple. Il tema era, ed è, pressoché lo stesso: si farà o non si farà e, soprattutto, quando?
In attesa che la casa di Cupertino ci stupisca con un annuncio a sorpresa per i primi del 2010, intanto possiamo goderci quello che c’è, ovvero lo JooJoo (ex CrunchPad) si tratta di un dispositivo dotato di schermo touch screen da 12,1 pollici in diagonale, con una risoluzione di 1366×768 pixel,
fotocamera integrata, microfono e altoparlanti, una porta USB e uno slot per schede. Dispone inoltre di 4 GB di memoria.
joojoo2La parte anteriore praticamente è a “tutto schermo” bellissima, levigata, la parte posteriore leggermente bombata, il profilo quasi inesistente, molto più sottile, per intenderci, di quello del MacBook Air. Sembra a tutti gli effetti un iPhone un po’ cresciuto e se qualcuno ve lo spacciasse per il nuovo iTab non fareste fatica a credervi.
Lo JooJoo si utilizza esclusivamente attraverso l’interfaccia touch screen del grande display, l’unico pulsante visibile è quello di accensione.
Il “mini tab” gestisce un sistema operativo proprietario basato su Linux il cui unico scopo è quello di eseguire il browser del dispositivo, basato su Webkit, ma personalizzato dallo sviluppatore. Il browser supporta Flash e altre estensioni standard HTML, ma non è possibile eseguire applicazioni non-Web.
Il costo? Si vocifera di 499 dollari, obiettivamente sembrerebbero un po’ tanti, però l’oggetto è davvero molto di tendenza e più di una persona potrebbe pensare di spenderli. Il lancio è imminente, potete monitorarlo sul sito JooJoo.com

About the Author

Related Posts