Per il suo Cinquecentenario Leonardo torna in vita grazie a Seeties e alla realtà aumentata

Da Milano– “ Messere impugna lo instrumentum e lancia l’applicatio. Postea punta la fotocamera et mira la magia”. Forse si sarebbe espresso così Leonardo di ser Piero da Vinci da Anchiano se avesse avuto tra le mani l’applicazione Seeties, ideata per “riportare in vita” l’illustre  ingegnere, pittore e scienziato italiano in occasione delle celebrazioni, per il suo Cinquecentenario, che prenderanno il via il 2 Maggio 2019 a Milano.L’applicazione nasce dalla collaborazione di Shareminutes e VN3D. La prima specializzata in attività di marketing e promozione, la seconda, startup tecnologica di realtà aumentata. Il connubio ha generato questo progetto che, attraverso un bando, ha trovato il patrocinio del Comune di Milano.

Seeties è un’app che sfrutta la tecnologia di realtà aumentata messa a punto da VN3D per visualizzare, attraverso la fotocamera integrata e in alcuni punti strategici della città, un Leonardo  ‘olografico’,  che condurrà il visitatore alla scoperta della Vigna, dell’antistante Cenacolo, del Castello Sforzesco e della Biblioteca Ambrosiana solo per citare alcuni dei punti chiave”spiega Massimo Carboni Co-Founder di VN3D.

L’applicazione, il cui rilascio è previsto per i primi mesi del 2019, sarà completamente gratuita e disponibile per IOS e Android”, spiega Riccardo Bragato, Co-Founder di VN3D “Leonardo, inoltre, parlerà più lingue, per venire incontro alle esigenze dei numerosi turisti stranieri previsti per l’evento (nb. oltre 5 milioni).”

Appena ho provato la tecnologia, ho immediatamente intuito il potenziale che poteva avere nei settori di arte e cultura” afferma Marco Succi socio fondatore di Shareminutes “Quindi il mio sforzo è stato quello di cercare un evento adeguato, un punto di partenza per poi esportare l’applicazione in altri contesti museali e non”.

Realtà aumentata e Leonardo sembrano due mondi così distanti, eppure gr
azie a questa tecnologia sono sicuro che gli utenti riusciranno ad apprezzare e comprendere ancora meglio la vita, la storia e la genialità di Leonardo
”, afferma Luca Manzon socio fondatore di Shareminutes “La scommessa è portare questo genere di interazione in tutti i musei e gallerie.Non è una crociata contro le audioguide,  peraltro molto utili, ma un modo di accedere alle informazioni in maniera diversa, più spettacolare e coinvolgente”.

Seeties, sarà inoltre in grado di visualizzare, sempre in punti chiave della città, le macchine di Leonardo in formato 3D con una qualità altissima. Il progetto è in corso d’opera, presto saranno disponibili ulteriori informazioni che contribuiranno a svelarne i contorni e a soddisfare le molte, tante curiosità. Per Gennaio 2019 è previsto, inoltre, il rilascio di una versione beta dell’App di cui vi daremo un’anteprima. Per il momento ci congediamo dall’argomento con una certezza: se nel quindicesimo secolo ci fosse stata la tecnologia necessaria, Seeties forse l’avrebbe inventata Leonardo stesso.

About the Author

Related Posts